Viaggio caraibico a Gaudalupa, Isole Antille

Una grande farfalla, 1700 Kmq di flora tropicale e bianca sabbia adagiati fra il mare dei Carabi e l’oceano Atlantico, divisa in: la Basse-Terre e la Grande Terre.

Spettacolare arcipelago d’ isole minori al di fuori delle coste decora il tutto con la suggestiva barriera corallina. All’interno dell’isola, 300 km di sentieri immersi in spettacolari scenografie naturali, una rarità di splendore che vanta 4 riserve naturali nell’arcipelago.

Snorkelling ed immersioni, sono le attività che primeggiano per richiesta, data la qualità ambientale della Réserve Cousteau a Pigeon Island, nella costa occidentale di Basse-Terre. Windsurf e Surf da ottobre a maggio sono perfetti a: Le Moule, Port-Louis e Anse Bertrand, e da giugno ai primi di settembre a Sainte-Anne, Saint-François e Petit-Havre. A terra la possibilità di praticare escursioni, lungo un buon kilometraggio di sentieri tra le vie del Parc National.

Verso sud risalendo per la costa occidentale viene proposto un itinerario nel PARC FLORAL DE LA GUADELOUPE- DOMAINE DE VALOMBREUSE. Realizzato nel 1990, a 200 metri s.l.m. pavoneggia la flora la fauna locale. L’intervento umano ha semplicemente istituito le condizioni affinché un patrimonio di 300 specie e oltre 200 sottospecie di fiori e piante possa essere tutelato e vissuto in armonia dentro un’area di quattro ettari e mezzo.

La vita mondana è assicurata dalla distribuzione sul sito di ristoranti e luoghi di intrattenimento per tutte le esigenze, collegati fra loro da un buon servizio taxi.

La cucina tipica di Guadalupa basa i suoi sapori sulle radici etniche dell’isola, sui prodotti che la natura offre, un’abbondanza di pesce e carni bianche.

Guadalupa, la grazia e la bellezza di una farfalla.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *